" L'IMPEGNO NEL SOCIALE"


Le iniziative di seguito riportate rappresentano delle attività svolte dai volontari dell'associazione, con i nostri asini, in favore delle fasce deboli, in maniera del tutto libera, spontanea e gratuita. 


Capaccio, alunni e asinelli regalano sorrisi agli anziani nelle case di riposo

 Comunicato Stampa da Stile TV 10 dicembre 2018 

CAPACCIO PAESTUM. L’associazione ‘Maestro Asino’ Onlus e l’Istituto Comprensivo di Capaccio Paestum, diretto dalla dirigente scolastica Enrica Paolino, il giorno 12 dicembre prossimo, alle ore 15:00, si renderanno promotori di un’iniziativa nata in maniera del tutto libera e spontanea, ossia regalare un sorriso agli ospiti della casa di riposo ‘Villa Aurea’ sita in località Laura del comune di Capaccio Paestum.

L’iniziativa, denominata “regala un sorriso”, eseguita anche con la collaborazione dell’A.S.D. Ranch Di Lascio, prevede la partecipazione dei bambini delle classi 4b e 4c della scuola primaria dell’Istituto Comprensivo Capaccio Paestum e di una simpatica asinella dell’Associazione ‘Maestro Asino’, i quali realizzeranno per gli anziani ospiti un presepe vivente recitando delle poesie natalizie.

L’iniziativa ha diversi e molteplici obiettivi:

- sensibilizzare l’opinione pubblica sull’isolamento sociale degli anziani ed in particolar modo di quelli che proprio in questo periodo dell’anno rimangono soli;

- l’anziano deve essere in grado, ed essere messo nelle condizioni, di conciliare l'identità passata con quella attuale attraverso il recupero di un senso di continuità con il passato e con l'insegnamento e il ricordo da lasciare alle generazioni future;

- il contatto con l’asino stimola il livello cognitivo, incentivando la comunicazione verbale e non verbale, aiutando gli anziani a contrastare la solitudine e l’ansia riportando alla mente anche ricordi del passato;

I bambini, con il loro carico di energia e di vita, chiedono alle persone più grandi, affetto e attenzione, chiedono tempo, chiedono di stringere un legame con il passato, di conoscere quello che viene prima dell’adesso e da dove provengono. Hanno bisogno di sperimentare forme di socialità altre, di sentirsi parte di una comunità che non è fatta solo di bambini ma anche di persone con età differenti. L’esperienza che i piccoli possono ricevere nell’incontro con le persone anziane è un fondamento di crescita. Grazie a questo incontro, contatto e scambio, si offre ai piccoli la possibilità di scoprire la vecchiaia per mezzo di una conoscenza attiva, un’esperienza quotidiana, vera, reale che consenta di essere un domani adulti senza pregiudizi e discriminazioni, in una società che è sempre più vecchia.


Capaccio Paestum, un sorriso per gli ospiti della casa di riposo Villa Aurea

I ragazzi dell'istituto comprensivo e un'asinella realizzeranno per loro un presepe vivente


 

Agropoli, progetti di onoterapia con i bambini Saharawi

Comunicato Stampa da Stile TV 08 agosto 2018 

 

 AGROPOLI. L’associazione Maestro Asino Onlus, con sede alla Via Feudo del comune di Capaccio Paestum, costituita da insegnati, specialisti ed operatori volontari, da alcuni anni impegnata in attività assistite con l’asino e nella realizzazione di progetti di onoterapia destinati a bambini e persone diversamente abili.

 

Il giorno 14 agosto, alle ore 19:30, avrà il piacere di ospitare 10 bambini appartenenti al popolo Al-Sahrawi, provenienti dal deserto algerino, e per alcuni giorni alloggiati all'oratorio Padre Giacomo Selvi di Agropoli. Esigenza primaria è stata quella di permettere loro di sottrarsi alle difficili condizioni dell’estate nel deserto, di vedere per la prima volta il mare, di conoscere coetanei e culture di altri paesi per aprirsi al mondo.

L’accoglienza ha come primo obiettivo quello delle cure mediche ed anche quello di portare all’attenzione dell’opinione pubblica la questione del Sahara Occidentale. Il popolo Al-Sahrawi sino all' anno 1975 viveva nel Sahara occidentale, una ex colonia spagnola. Successivamente questo territorio, con la partenza degli spagnoli, è stato militarmente occupato dal Marocco costringendo numerose famiglie a fuggire dalla guerra ed a trovare rifugio  nel deserto algerino, in prossimità dell'oasi di Tinduf, luogo dove cose per noi essenziali, come l'acqua o l'elettricità, rappresentano un bene di lusso.

I bambini Saharawi potranno giocare e stringere amicizia con i nostri asini nell’ambito di un più vasto programma di accoglienza nazionale gestito dall’associazione piccoli ambasciatori di pace di Agropoli. In questo contesto saremo lieti di accogliere tutte quelle famiglie con bambini che vorranno condividere questo evento.


"MAESTRO ASINO" E L'ASSOCIAZIONE "LUME"

“LUME” è una piccola luce, come racconta il suo nome, uno scoglio nel mare in tempesta di una collettività che, sembra, aver perduti i valori della solidarietà. Nasce da un gruppo di genitori, famiglie alle quali è toccato dover convivere con i tanti e difficili problemi della disabilità dei figli, ma che, tra tanti disagi, sono riuscite a trasformare questa condizione in un’opportunità. Oggi “LUME” propone e gestisce importanti programmi, sia a livello locale che sovraterritoriale, interamente basati su di un’unica risorsa: il contributo personale dei volontari. Nata come associazione di genitori-volontari, riesce, ad oggi, a gestire laboratori e momenti di aggregazione, per le ragazze ed i ragazzi disabili.

L'asino è particolarmente idoneo a tutti gli interventi di assistenza, per il suo aspetto, per il suo comportamento. Offre accoglienza e protezione, abbracciarlo ( di pancia di lato o appoggiando tutto il corpo sulla sua schiena fino a cingerne il  collo) è un emozione unica. In questa posizione si ottiene un contatto fisico particolarmente stretto, attraverso il quale il paziente può sentire il calore dell'animale e il ritmo del suo respiro. Questo contatto  richiama alla mente le cure materne.

 

L'asino, poco irruento,  si avvicina a l’uomo con curiosità, con prudenza e con delicatezza, senza invadere il suo territorio. Rimane immobile (a differenza del cavallo), non scappa, questo aiuta il paziente ad avvicinarsi a lui con sicurezza e con tranquillità.  

Con il suo pelo arruffato, può essere toccato, accarezzato donando una sensazione di piacere. La grandezza degli occhi e della testa generano negli esseri umani una propensione a prendersi cura di lui, facendo accrescere la propria autonomia ed autostima.



   

    L'associazione "Maestro Asino" realizza interventi assistiti con gli asinelli, che comprendono: l'onoterapia, l'onodidattica, e l'onowellness. I percorsi didattici e di benessere vengono valutati e progettati da professionisti, sulla base delle singole esigenze, in modo da costituire una valido supporto alla medicina ed alla psicologia tradizionale potenziandone gli esiti.  

 

Troverete legato un puledro d'asino..... Scioglietelo e conducetelo da me....Il Signore ne ha bisogno.....Lo sciolsero e condussero il puledro da Gesu' e gettarono su quello i loro mantelli ed egli vi monto' sopra; molti stendevano sulla via i loro mantelli  e altri delle fronde.... gridavano : "osanna benedetto colui che viene nel nome del Signore"  e Gesu' entro' in Gerusalemme nel tempio (....) Marco 11:1, 11

 

PER MAGGIORI INFORMAZIONI CONTATTACI:

Tel. 3668331092

email: info@maestroasino.it

pec: maestroasino@pec.it

Studio Professionale di Pedagogia Clinica Dott.ssa Emiliana Sansivieri

Servizi professionali

Agropoli(SA)